Programma

Sta prendendo forma il programma della prima sessione straordinaria femminista. Abbiamo ricevuto molti contributi interessanti.

I lavori della sessione prenderanno avvio venerdì alle ore 18.00. Sul palco daremo spazio a discorsi stimolanti, a piccoli o grandi contributi di donne che vorranno parlare della loro situazione in settori di importanza sistemica.  Si esprimeranno badanti-migranti, commesse, maestre d’asilo e persone addette alle cure e altre ancora. Venerdì sarà il momento per tutte coloro che amano cantare: sono invitate alle prove per la canzone «Sin miedo», la cui esecuzione è in programma sabato.

Sabato mattina si comincia, per chi vuole, con la prima colazione e con le prove del coro. A partire dalle 11.00, ci sarà la possibilità di partecipare a workshops su temi come la maternità e la sua protezione, critica femminista delle scienze, partecipazione politica, migrazione e razzismo, lavoro assistenziale pagato e non pagato, cura dei bambini, salute o violenza contro le donne. Questa non è una lista esaustiva di tutti i temi importanti. Per questo è previsto uno spazio per una discussione aperta su temi che le partecipanti vorranno proporre e affrontare. Vogliamo chiudere la sessione in due modi: con scambi di opinioni sui lavori dei vari workshops e con l’esibizione del coro, con conversazioni al bar e musica.

Nella grosse Halle c’è molto spazio: in questo modo sarà possibile avere uno scambio di esperienze su come le donne hanno vissuto il lockdown nella vita quotidiana. Le sue pareti sono grandi e sufficienti per scrivere e descrivere le nostre rivendicazioni.

I contributi del venerdì sera saranno trasmessi in live streaming e alcuni workshops saranno proposti in formato digitale dalle loro responsabili.A causa delle norme relative al coronavirus, il numero delle partecipanti in loco sarà limitato a 200 o 300 persone.

Sono previsti un servizio di custodia ai bambini, aree di riposo e servizio bar. Contattateci se volete salire sul palco. Venite a incontrare altre donne e a discutere con loro. Se non potete permettervi le spese di viaggio, contattateci.

Iscriviti alla nostra newsletter e appena il programma sarà pronto ti informeremo!

Facebook
Instagram
Twitter
YouTube
Follow by Email